::. Home > Procedure ADR > Arbitrato > Convenzione Curia CAM
Convenzione Curia CAM
Curia+CAM loghi 2

 

ACCORDO CON CAMERA ARBITRALE DI MILANO 


PER LA GESTIONE DI 
PROCEDURE ARBITRALI:  DAL 1° GENNAIO 2023

 

Il 28 ottobre scorso Curia Mercatorum e Camera Arbitrale di Milano (CAM) hanno concluso una convenzione volta a instaurare tra le due camere arbitrali una proficua collaborazione nella gestione delle procedure di arbitrato e nella promozione e valorizzazione dell'istituto arbitrale per la risoluzione delle controversie commerciali.

CAM, azienda interamente partecipata dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, amministra arbitrati nazionali e internazionali sulla base di un Regolamento che configura un sistema arbitrale flessibile, adattabile ad esigenze specifiche, rapido e caratterizzato dai principi di trasparenza, competenza, indipendenza e imparzialità. CAM cura inoltre un costante aggiornamento di forme di arbitrato integrative, tra queste, da ultimo, la Procedura di arbitrato semplificato, rispondente a esigenze di celerità e contenimento dei costi.

In virtù della Convenzione, a decorrere dal 1° gennaio 2023, il servizio di arbitrato offerto da Curia sarà amministrato secondo il Regolamento di CAM e il relativo Tariffario.
Pertanto, i procedimenti basati su clausole arbitrali facenti riferimento a Curia Mercatorum e/o alle Camere ad essa associate, e introdotti con il deposito di una domanda di arbitrato dall'1/1/2023, saranno gestiti, in forza della convenzione e di quanto previsto dall'art. 832 c.p.c., dalla Camera arbitrale di Milano.

I procedimenti pendenti a quella data, invece, continueranno ad essere amministrati, fino a conclusione, secondo il Regolamento di Curia Mercatorum (e le rispettive tariffe).

La convenzione riguarda i procedimenti arbitrali per cui, nei casi in cui la clausola compromissoria che rimanda a Curia Mercatorum preveda lo svolgimento del tentativo di mediazione prima dell'attivazione della procedura arbitrale (cd. clausola multi-step), la procedura conciliativa sarà gestita direttamente da Curia secondo il proprio Regolamento vigente.

Rimangono di competenza esclusiva delle Camere di Commercio aderenti a Curia Mercatorum le nomine, su istanza di parte, di arbitri e consulenti tecnici riguardanti procedimenti arbitrali non amministrati per i quali sia prevista la nomina a carico del Presidente della specifica Camera di Commercio.

Maggiori dettagli operativi potranno essere forniti nei prossimi giorni, anche in virtù della definizione di un più puntuale raccordo operativo tra le parti.

Per informazioni contattare gli uffici di Treviso (Sedi e Contatti) o scrivere a info@curiamercatorum.com

Convenzione

Comunicato Stampa

 

 (Ultimo aggiornamento 2022/12/02)