Deposito atti

DOMANDA DI ARBITRATO

Chiunque desideri ricorrere alla procedura di arbitrato deve far pervenire alla Segreteria della Corte per la Risoluzione delle Controversie di Curia Mercatorum (ed alla/e controparte/i) una apposita domanda scritta (art. 11.1 Regolamento Mediazione/Arbitrato)

I depositi devono essere effettuati presso la Segreteria di Curia Mercatorum negli orari di apertura al pubblico (v. Sedi e Contatti)

ATTI E DOCUMENTI DA DEPOSITARE

(Art. 5.1 Regolamento Mediazione/Arbitrato)

Tutti gli scritti difensivi o altre memorie e la documentazione prodotta dalle parti o da terzi che intervengono nella procedura, debbono essere comunicati alla Corte:

  • in tanti originali quante sono le controparti
  • in tante copie quanti sono i mediatori o gli arbitri
    (es.: 3 copie se il Collegio è composto da tre arbitri, 1 se Arbitro Unico)
  • in una copia per il fascicolo della controversia

N.B. Ogni originale ed ogni copia devono essere muniti dei relativi allegati

IMPOSTA DI BOLLO

Atti e documenti dei procedimenti arbitrali prodotti in originale dovranno essere in regola coll'assolvimento dell'imposta di bollo, nel rispetto della vigente normativa
Si declina fin d'ora ogni responsabilità per atti e documenti non in regola con l'imposta e prodotti nel procedimento
Le marche da bollo vanno apposte sugli esemplari originali degli atti, una ogni 4 pagine (pagina 1, 5, 9, 13, 17, ecc.)

PAGAMENTI

I pagamenti vanno effettuati a favore di Curia Mercatorum su c/c bancario n. 000041997500 presso Unicredit Banca S.p.A., filiale di Treviso Centro (ABI 02008 - CAB 12011 - CIN R - CIN EU 12)

Codice IBAN Coord. bancarie internazionali  IT12 R 02008 12011 000041997500

Codice BIC Swift   UNCRITM1A11

Nella causale del versamento indicare il riferimento alle Parti della procedura o al numero della pratica, se noto (es. "Versamento diritti Procedura ROSSI/BIANCHI"; oppure "Versamento diritti Procedura di arbitrato N. 456/2011")

 

  (Ultimo aggiornamento 2018/08/09)